Home Musica Musica ∼ Opinioni ‘The Path’, in uscita il sesto album dei Fit For A King

‘The Path’, in uscita il sesto album dei Fit For A King

0 209
fit for a king band 2020

 

di Irene Tempestini

 

Esce venerdì 18 settembre il sesto album dei Fit For A King dal titolo ‘The Path’. Lo abbiamo ascoltato in anteprima e recensito

 

Venerdì 18 settembre uscirà il sesto album della band metalcore texana Fit For A King, dal titolo ‘The Path‘ per Solid State Records. Dieci brani tiratissimi, che elevano all’ennesima potenza il lato più metal della band, capace però di inserire nei suoi brani anche parti melodiche e ritornelli orecchiabili, sempre apprezzatissimi dai fan.  Il frontman Ryan Kirby ha dichiarato che il nuovo album supera i demoni del precedente ‘Dark Skies’, anche se non nega che molti di quei demoni li stanno ancora combattendo.  Come ‘Dark Skies’ anche ‘The Path’ è stato prodotto / mixato da WZRD BLD, alias Drew Fulk (Dance Gavin Dance, Motionless In White e Bad Wolves) e i fan hanno potuto ascoltare  già tre singoli tratti dal nuovo album, ‘Breaking The Mirror’, ‘God Of Fire’ e ‘Locked (In My Head)’, ritrovando tutte le influenze che la band non ha mai negato, quali Slipknot e Korn, Killswitch Engage e As I Lay Dying.

L’inizio con ‘The Face Of Hate’ dissipa subito ogni dubbio su quale sia l’intensità di questo album, che si presenta fin dalle prime note come potente e grintoso, con muri di chitarre e batteria invalicabili. Stessa potenza che ritroviamo in ‘Breaking The Mirror’, con l’alternanza di voce limpida e scream, in ‘Annihilation’ e nella title track ‘The Path’. ‘Prophet’ distende per un attimo gli animi, con un inizio pacato che esplode quasi subito in ritmi decisi per tornare poi nuovamente a melodie più delicate, fino a riesplodere in muri metal, in una continua alternanza di ritmi ora aggressivi ora melodici.

‘Locked in My Head’ è forse il brano più melodico e dal ritornello orecchiabile, anche se non manca quella potenza a cui la band ci ha abituati. ‘God Of Fire’ è uno dei brani più interessanti e grintosi, con il suo bel mix di suoni elettronici che si fondono perfettamente ai suoni puri del metal. Grintoso e tiratissimo anche ‘Stockholm”, così come Louder Voice’ che dopo l’inizio melodico di piano e voce parlata, evolve in pochi secondi in un ritmo incessante. Bello il bridge modulato con suoni più soft e voce limpida.

A chiudere l’album dei Fit For A King la traccia ‘Vendetta’, che con il suo inizio cupo e tenebroso e l’esplosione decisa a colpi di batteria e chitarre, ribadisce quella che è la caratteristica dell’intero album e della band, affezionata alla pura espressione del metal hardcore, fatto di suoni potenti, decisi, incessanti, grintosi, invalicabili.

Degni di nota i testi, che trattano argomenti importanti e che vogliono essere un invito a non arrendersi e a superare i momenti più oscuri e temibili delle nostre vite.

Un album che non passerà certo inosservato.

 

I Fit For A King sono:

Ryan Kirby (voce)

Bobby Lynge (chitarra)

Jared Easterling (batteria)

Ryan ‘Tuck’ O’Leary (basso/voce)

Daniel Gailey (chitarra).

Sito web Fit For A King

 

Fit For A King ‘The Path’ tracklisting:

  1. The Face Of Hate
  2. Breaking The Mirror
  3. Annihilation
  4. The Path
  5. Prophet
  6. Locked In My Head
  7. God Of Fire
  8. Stockholm
  9. Louder Voice
  10. Vendetta

fit for a king - the path cover album

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ascolta il singolo ‘God Of Fire’

NO COMMENTS

Leave a Reply