Home Musica Musica ∼ Opinioni Pure Obsessions & Red Nights, recensione di “Let Your Obsessions Run Wild”,...

Pure Obsessions & Red Nights, recensione di “Let Your Obsessions Run Wild”, top album del mese

0 101

 

 

di Irene Tempestini

 

 

Pure Obsessions & Red Nights, recensione di “Let Your Obsessions Run Wild”, top album del mese

 

Pure Obsessions & Red Nights, il progetto industrial/synth di Philippe Deschemin, pubblicherà il nuovo album “Let Your Obsessions Run Wild”, il 22 aprile 2022, per Les disques Rubicon. L’album è stato interamente scritto, composto, registrato e missato dallo stesso Philippe Deschemin, che sfoggia tutte le sue abilità e conoscenze dell’elettronica anni’80, dove sua maestà synth la fa da padrone, andando a braccetto con la drum machine. 

Ha prodotto l’ album usando sintetizzatori e apparecchiature vintage, così da ottenere un suono caldo e tipicamente riferibile a quegli anni d’oro. Deschemin ha, tra le sue influenze, che ritroviamo ben evidenti anche in “Let Your Obsessions Run Wild”, Depeche Mode, The Cure e tutta la corrente industrial e gothic.

In questa nuova opera, Mr. Strangler è tornato. Il personaggio principale della trilogia di Mr Strangler è stato condannato a morte nell’atto finale: “No monsters in god eyes,  Act III”. L’ex serial killer è di nuovo in vita, ma ora è uno spirito che si muove nell’oscurità della notte, per aiutare i disperati, non facendo loro perdere la speranza che tutto sia inutile, insensato.

“Let Your Obsessions Run Wild” contiene 10 tracce, una più bella dell’altra. Fly Above The City Lights ci conduce subito nelle migliori atmosfere elettroniche anni 80, con quei suoni immortali che fanno scalpitare di felicità chi, come me, ne è appassionata. Tra synth e drum machine c’è da saltare sulla sedia.

Don’t Let The Night Die in Vain si incupisce e sfocia in una coinvolgente malinconia dark. The Call Of Your Love accelera il ritmo, cui si adegua perfettamente la voce che si fa più drammatica. And Dance in The Moonlight ci tiene ancora incollati a quei meravigliosi tempi musicali che furono, quando l’elettronica struggeva l’anima.

As It Glows in The Dark è una traccia cupa, dark, ricca di dinamiche che crescono di intensità. The Night Is Dancing In Your Eyes è così suadente, emotiva, nostalgica! The Rise è un brano ansiogeno, incupito da atmosfere tenebrose. Il tappeto elettronico di questo brano è davvero accattivante. A Vanishing Sight ci inebria di ricordi dark gothic. As It Shines in The Sky ci conduce con la sua intensità all’ultima traccia, Dive Deep Into The Night, con la quale facciamo un tuffo nelle tenebre della notte, accarezzati da sintetizzatori e una voce calda e profonda.

 

“LET YOUR OBSESSIONS RUN WILD” TOP ALBUM DEL MESE 

 

“Let Your Obsessions Run Wild” tracklisting:

  1. Fly Above The City Lights
  2. Don’t Let The Night Die in Vain
  3. The Call Of Your Love
  4. And Dance in The Moonlight
  5. As It Glows in The Dark
  6.  The Night Is Dancing In Your Eyes
  7. The Rise
  8.  A Vanishing Sight
  9. As It Shines in The Sky
  10. Dive Deep Into The Night

pure obsessions & red nights cover album let your obsessions run wild

Segui Pure Obsessions & Red Nights su:

Instagram: pure_obsessions_red_nights

Spotify: Pure Obsessions & Red Nights

NO COMMENTS

Leave a Reply