Home Musica Musica ∼ Opinioni Invent Animate, recensione di “The Sun Sleeps, As If It Never Was”

Invent Animate, recensione di “The Sun Sleeps, As If It Never Was”

0 91
invent animate

 

di Irene Tempestini

 

Invent Animate, recensione di “The Sun Sleeps, As If It Never Was”

 

Gli Invent Animate rappresentano il dolore in ogni sua forma. Narrano il terrore per un’umanità i cui valori fondanti sono allo sfascio, un mondo in cui la solitudine impera, la povertà d’animo dilaga, le fragilità personali trovano eco nell’ universo. Esternando il dramma, la rabbia, il dolore sono riusciti, in dieci anni di attività, ad essere d’esempio, anzi d’aiuto, per i loro numerosissimi fan. “Penso che ciò che è veramente importante per la nostra generazione che ascolta musica sia trovare qualcosa di bello fuori da tutto il caos”, è infatti il pensiero del bassista Caleb. “Per noi è importante – abbiamo molte cose da fare, la vita è strana, la vita è dura – ma siamo arrivati ​​a capire quanto sia importante, come artisti, essere presenti e vicini a chi ci ascolta, essere noi stessi così come siamo, vulnerabili, in modo che la gente possa dire ‘grazie, mi avete aiutato a riflettere’ o, ‘mi avete aiutato a percorrere questo viaggio’ “. 

La band nasce in Texas ma ora vive in Svezia, dopo l’ingresso, nel 2019, di Marcus Vik. Il loro ambient metalcore unito a miscele prog ha conquistato l’etichetta UNFD, per la quale esce il 23 settembre l’EP “The Sun Sleeps, As If It Never Was”, che affronta il tragico tema della dipendenza, molto sentito dal batterista Trey che ha perso il fratello, morto di overdose. In realtà le due tracce sono già uscite nel 2021 come 1 singolo unico , quando ancora la band non faceva parte del roster della UNFD.

“Volevamo esplorare entrambi i lati di una situazione profondamente dolorosa e mettere in evidenza quanto possano essere sfumate, strane e difficili queste cose”, ha dichiarato Trey. “Penso che le persone stiano imparando a capire che chi fa uso di droghe non è una persona cattiva. Ci sono sempre una serie di traumi e cose che non vengono affrontate e la salute mentale che innesca una spirale perciolosa. Anche se una persona ha chiaramente torto, ciò non la esenta dall’essere una vittima in un certo senso”.

Gli Invent Animate affrontano argomenti importanti e di grande impatto emotivo, analizzandone le varie sfaccettature, cercando di empatizzare con il proprio pubblico, che può rispecchiarsi con l’intento e la narrazione dei brani.

Le 2 tracce dell’EP evocano, attraverso suoni ora malinconici ora vigorosi e aspramente sinceri, un dramma vissuto, sviscerato, segmentato per essere analizzato, metabolizzato, raccontato e condiviso.  Non è difficile commuoversi e sentirsi parte di un’esperienza così dolorosa. Gli Invent Animate riescono a produrre melodie delicate su muri di suono allietati da tocchi ambient e prog. La voce limpida si alterna al growl e allo scream, perché il dolore deve uscire, tutto, nella sua spietata realtà, con le sue mille sfumature.  Due tracce, la seconda in particolare, che aprono una voragine nel cuore.

Gli Invent Animate sono:

Marcus Vik – voce

Caleb Sherradan – basso

Trey Celaya – batteria

Keaton Goldwire – chitarra

“The Sun Sleeps, As If It Never Was” tracklisting:

  1. The Sun Sleeps
  2. As If It Never Was

INVENT ANIMATE cover ep the sun sleeps, as if it never was

 Ascolta “The Sun Sleeps, As If It Never Was”:

“Never Say Die”, le date del tour:

5 novembre – Colonia, Germania @ Essigfabrik
6 novembre – Dordrecht, Paesi Bassi @ Bibelot
13 nov – Anversa, Belgio @ Zappa
15 novembre – Amburgo, Germania @ Gruenspan
16 novembre – Hannover, Germania @ Faust
17 novembre – Berlino, Germania @ SO36
18 novembre – Wroclaw, Polonia @ Zaklete Rewiry
19 novembre – Lipsia, Germania @ Felsenkeller
20 novembre – Praga, Rep. Ceca @ Futurum
22 novembre – Vienna, Austria @ Arena
23 nov – Milano, Italia @ Circolo Magnolia
24 novembre – Stoccarda, Germania @ LKA
25 novembre – Prattein, Svizzera @ Z7
26 novembre – Monaco di Baviera, Germania @ Backstage
27 novembre – Wiesbaden, Germania @ Schlachthof

NO COMMENTS

Leave a Reply