Home Musica Musica ∼ Opinioni Desert Kosmo, recensione di”LXVIII”, top album del mese

Desert Kosmo, recensione di”LXVIII”, top album del mese

0 382
desert kosmo

 

di Irene Tempestini

Desert Kosmo, recensione di”LXVIII”, top album del mese

 

I Desert Kosmo sono un trio formatosi a Roma nel 2018. Per Kosmica Dischi hanno pubblicato in cd e digitale il debut album “LXVIII” contenente 7 tracce. La loro musica è un indie -alt-rock dalle sonorità e atmosfere profondamente struggenti. La produzione è sincera, senza sovrastrutture, viene subito voglia di poterli ascoltare live per sentire tutta la loro verità musicale ed esecutiva, per vedere in faccia la rabbia mista a quella sottile malinconia che richiama la miglior scena alternative anni 90.

 

Questi tre ragazzi deliziano con la loro interpretazione dal suono così internazionale ma anche personale, grazie ai testi in italiano e a scelte originali e convincenti. Le ritmiche, i riff, le dinamiche, le transizioni e gli assoli sono strepitosi. E lo shoegaze quando riesce ad essere così intenso e carico di emozioni struggenti è un gran bel sentire!
 “LXVIII” è stato scritto nel 2019 e registrato in presa diretta nel 2020 al VDSS Recording Studio di Ceprano da Filippo Strang.

 

“‘LXVIII’ è il nostro primo lavoro, abbiamo messo anima e corpo in ogni singolo brano. La pandemia da Covid-19 ci ha colpiti duramente, non solo da un punto di vista pratico, in quanto non si potevano fare eventi, ma anche da un punto di vista emotivo: di fatto questo disco è un lavoro antico che ci ricorda la sofferenza dei lockdown, le video-conferenze, l’indecisione sulla pubblicazione e molto altro.Il disco nasce da una lettura dei tarocchi fatta al chitarrista e parla di come a volte si tenda ad ingigantire i propri stati d’animo, della paura del futuro e la sicurezza che ci da il non prendere decisioni, di quanto possa far male un cambiamento, di quanto sia difficile trovare il proprio posto nel mondo. Con gli ultimi due brani ‘La temperanza (XIV)’ e ‘La forza (XI)’ abbiamo cercato di portare una ventata d’ottimismo: curiamo le nostre ferite da soli, solo così saremo in grado di liberarci delle nostre più profonde paure.”

I Desert Kosmo sono una piacevolissima scoperta.

“LXVIII” TOP ALBUM DEL MESE

“LXVIII” tracklisting:
1. La luna (XVIII)
2. Il matto
3. L’eremita (IX)
4. Interludio
5. La torre (XVI)
6. La temperanza (XIV)
7. La forza (XI)

 

Desert Kosmo cover album lxviii

 

I desert Kosmo sono:
Federico Bruzzaniti – chitarra, voce
Eugeni Gabrieli – basso
Federico Torroni – batteria

Segui i Desert Kosmo su:

Facebook: DesertKosmo

Instagram: desert_kosmo

Ascolta “LXVIII”:

NO COMMENTS

Leave a Reply