Home Musica Musica ∼ Notizie Eastwood, scopri il progetto alternativo di Cole Crutchfield

Eastwood, scopri il progetto alternativo di Cole Crutchfield

0 93
Eastwood

 

 

 

di Irene Tempestini

 

Eastwood è il progetto indie rock di Cole Crutchfield chitarrista della band hardcore Knocked Loose

 

Eastwood è il progetto indie rock di Cole Crutchfield, chitarrista della band hardcore Knocked Loose.
La band, nata nel 2016, pubblicherà il nuovo album ‘It Never Gets Easy’ il prossimo 18 settembre per l’etichetta indipendente Pure Noise Records.

Sono già stati pubblicati tre singoli estratti dall’album‘I (Don’t) Need You’, ‘False Start’ e ‘Two Story Window’ e Crutchfield ha dichiarato che spera vivamente di distruggere quel cliché secondo cui se ti piace il death metal o l’hardcore non puoi suonare o ascoltare altri tipi di musica. Cole si è detto entusiasta del risultato finale dell’album, di cui è orgoglioso e che definisce il progetto più importante che abbia mai fatto. L’album in effetti contiene le tante influenze di Crutchfield, dallo shoegaze al pop-punk, con accenni di chitarra country slide, riff rock, ballad soft.

Undici tracce ben scritte e arrangiate, con melodie riconoscibili che si accompagnano a suoni coinvolgenti, soprattutto grazie ai riff di chitarra. Un album con brani tirati alternati ad altri più pacati. Non mancano richiami funky, ad esempio nel singolo ‘I (Don’t) Need You.’

Una buona prova per gli Eastwood, e un bel messaggio quello di Cole Crutchfield, che approviamo e  sentiamo molto nostro, visto che anche noi di Zest non ci poniamo mai limiti e non rinneghiamo nessun tipo di musica, purchè fatta bene e purchè ci piaccia.

Eastwood – It Never Gets Easy tracking list:

  1. Fair-Weather Friends
  2. False Start
  3. Two Dollar Hamm’s
  4. Fine
  5. Hate to Hurt
  6. Two Story Window
  7. Never Age
  8. Blood of Jesus
  9. I (Don’t) Need You
  10. Living the Dream
  11. Waves

Eastwood - It Never Gets Easy cover album

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ascolta i singoli ‘I (Don’t) Need You’, ‘False Start’ e ‘Two Story Window’:

 

NO COMMENTS

Leave a Reply