Home Altro Un tè a Villa Bardini

Un tè a Villa Bardini

0 807

Sei appuntamenti tra arte, scienza e musica con la splendida cornice di Firenze

villa bardini firenze

Un tè a Villa Bardini

 Primo appuntamento giovedì 16 aprile alle 16.30

 

Il primo appuntamento giovedì 16 aprile alle 16.30 con Giovanni Cipriani che racconta la vita delle due regine della famiglia Medici – Seguiranno tè e pasticcini – Prenotazione obbligatoria

Le regine della famiglia Medici, Firenze Capitale, i bronzi ‘fiorentini’: sono alcuni dei temi trattati nella sesta edizione del ciclo ‘Un tè a Villa Bardini’ (Costa San Giorgio, 2 – a partire da giovedì 16 aprile alle ore 16.30-Prenotazione obbligatoria-Tel. 055 20066206), un percorso in sei tappe tra arte, scienza e musica nel suggestivo scenario di Firenze, ideato dalla dottoressa Sandra Buyet e promosso dalla Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Ciascun appuntamento si svolge il giovedì alle ore 16.30 e, al termine, il pubblico potrà godersi il panorama sorseggiando del tè e gustando pasticcini. L’iniziativa è stata presentata stamani alla stampa dal Presidente della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze Michele Gremigni e dalla ideatrice della manifestazione Sandra Buyet.

Il primo appuntamento (il 16 aprile) è col professor Giovanni Cipriani dell’Università di Firenze che racconta la vita e i segreti delle due regine di casa Medici, Caterina e Maria, entrambe sovrane di Francia. Seguirà (il 23) una conversazione con Cristina Acidini, già Soprintendente del Polo museale, su ‘Il Rinascimento e l’Antico’ e (il 30) un concerto di ballate europee, dal Medioevo ai giorni nostri, eseguito da un gruppo di appassionati (Claudia Duranti, arpa celtica; Giacomo Gentiluomo, chitarra e voce; Andrea Laschi, percussioni).

Giovedì 7 maggio è la volta dell’architetto Carlo Francini che illustra le trasformazioni del centro storico, tra mutazioni e permanenze al tempo di Firenze Capitale di cui ricorrono i 150 anni mentre il professor Mario Iozzo (il 21) interverrà su ‘Grandi e piccoli bronzi, da Palazzo Strozzi al Museo archeologico’. L’ultimo appuntamento (4 giugno) è un concerto con musiche di Haydn, Hendel e Beethoven eseguito da Contempoartensemble (Duccio Ceccanti, violino; Edoardo Rosadini, viola; Vittorio Ceccanti, violoncello).

”Villa Bardini torna ancora una volta ad essere il salotto di Firenze – ha dichiarato Sandra Buyet –  grazie alla sua splendida posizione e al suo meraviglioso giardino. Così, anche quest’anno abbiamo voluto promuovere il ciclo di incontri che tanto favore ha riscosso tra il pubblico, alternando storia e attualità e ampliando leggermente l’offerta musicale che ben si presta per questi momenti di relax immersi nel verde”.

”Abbiamo pensato – ha aggiunto il Presidente Gremigni – di offrire a ciascun fiorentino un pomeriggio da dedicare a se stesso e che fosse anche l’occasione per stabilire un legame più intenso con questa straordinaria città. Crediamo proprio di esserci riusciti”.

 

UN TE’ A VILLA BARDINI

Costa San Giorgio, 2 – Firenze

Info 055 20066206 - [email protected]

Parcheggio gratuito riservato nel Piazzale del Forte Belvedere

Prenotazione obbligatoria

Ingresso a ciascun incontro seguito dal tè 7 euro

NO COMMENTS

Leave a Reply