Home Musica Musica ∼ Opinioni Intervista a MC Lars, il rapper con un tocco lirico

Intervista a MC Lars, il rapper con un tocco lirico

0 958
Mc Lars

di Lisa Bower

Andrew Nielsen è un rapper americano, produttore, scrittore, disegnatore e alunno della Stanford University, conosciuto con il nome d’arte MC Lars. Si è autoproclamato l’autore del “post-punk laptop rap”, ed è stato uno dei primi rapper della scena underground ad essere un punto di riferimento per le band post-punk ed emo. E’ il fondatore e CEO dell’etichetta discografica indipendente Horris Records e si è classificato secondo al contest 2005 Eisley on the Yahoo! Music ‘s “Who’s the Next Big Thing?”
MC Lars  ha concesso un’intervista a noi di Zest durante la tappa ad Orlando del Warped Tour.
Il tuo vero nome è Andrew Nielsen … come ti è venuto in mente il nome d’arte MC Lars?

MC Lars è tratto dal film di Ben Stiller, Heavyweights, degli anni ’90. I protagonisti vanno ad un campo estivo e lì vi è un consigliere di nome Lars e ho pensato che era un nome esilarante, ho aggiunto MC (Maestro di Cerimonie) ed è stato il mio soprannome da quando avevo dodici o tredici anni.

 

Hai studiato a Stanford, hai mai pensato che la tua istruzione ti avrebbe aiutato ad avere una carriera musicale?
Gran bella domanda. Ho sempre voluto fare musica o arte in qualche modo. Ho seguito un programma di studio all’estero a Oxford nel 2003 e lì ho incontrato un’ etichetta indipendente, la Truck Records, che mi ha aiutato a iniziare. Penso che la mia formazione e la mia esperienza all’estero siano state importanti per la mia carriera.

Mc Lars

Dal 1998 ad oggi, qual è tra i tuoi album il tuo preferito?

Il mio album che uscirà nel mese di ottobre è il mio preferito. Si chiama The Zombie Dinosaur LP ma, sicuramente, adoro anche The Graduated, che è stato il mio primo vero album che ho finito giusto quando ho finito il college. Mi ha aiutato a iniziare. E ‘stata la prima uscita ufficiale e ho un sacco di emozioni legate a quell’album.

 

Cosa significa essere “nerdcore rapper”?
Nerdcore è un termine che è stato inventato nel 2006-2007 dal mio amico MC di Brooklyn, che è l’iniziatore del genere. E ‘un po’ come una miscela di nerd e hardcore. E ‘ una specie di sorta di rap nerd.

 

Nerd perché è più intellettuale?
Forse sì. Ci sono canzoni che parlano di Edgar Allan Poe. C’è una canzone di Star Wars sul mio nuovo album. E ‘sicuramente al di fuori del mainstream. E’ divertente perchè un sacco di mainstream rap è un pò nerd.

 

Che musica ti ha influenzato a diventare un rapper?
Sono sempre stato un fan di Weird Al Yankovic perché amo  come riesce a prendere altri generi e culture ed essere spiritoso e intelligente nel parlarne. Sai, il rap è fresco, si mescola bene ad altri generi.

 

Hai lavorato con artisti del calibro di Kool Keith, Roger Lima & Watsky … C’è qualcuno con cui ti piacerebbe lavorare in futuro?
Mi piacerebbe fare qualcosa con Dr. Dre, un giorno. Ha beats sorprendenti.

 

Qual è l’aspetto migliore di essere parte del Van’s Warped Tour?
Mi piace il Warped Tour, perché è davvero l’unico tour che mette insieme tutti i generi e perchè è ben organizzato. Che si può esibire, rilassarsi, incontrare i fans; è la terza estate che passo con il Warped e sono orgoglioso e grato.Certo, bisogna svegliarsi presto, pensare agli allestimenti, ma è una grande opportunità.

 

Il tuo nuovo singolo Dragon Blood fa riferimento a Games of Thrones … sei un fan ?
Sì, un grande fan. E ‘come un moderno Shakespeare.

 

Sei rimasto anche tu scioccato come tutti gli altri riguardo Jon Snow?
SPOILER ALERT – Si sono rimasto molto sorpreso. Non ne avevo idea.

 

Che cosa ti ha spinto a dare vita alla tua etichetta discografica “Horris Records”?
Sai, ho visto tanti amici firmare per etichette e poi essere dimenticati o addirittura ignorati. E ‘ così bello poter gestire i miei artisti, avere il controllo totale; siamo un’ etichetta piccola e non è facile. E ‘facile fare i soldi se puoi permetterti di investire mezzo milione di dollari su di te, ma io non posso, quindi uso molto Kickstarter che fa preordinare le copie dell’album, quindi sono i fans a pagare per la produzione.

Official Website: http://mclars.com/site/
Facebook: https://www.facebook.com/mclars
Twitter: https://twitter.com/mclars
YouTube: https://www.youtube.com/user/horrisrecords/videos

NO COMMENTS

Leave a Reply