Home Musica Musica ∼ Notizie J27, due live importanti per la rock band italiana

J27, due live importanti per la rock band italiana

0 967
j27 regeneration

Due nuovi appuntamenti di rilievo per la rock band toscana dei J27 che presenterà il nuovo album “Regeneration” in due speciali occasioni: la prima è prevista sabato 15 novembre allo Swamp Club di Massa (inizio ore 23:00, in apertura i patavini Uncledog che presenteranno il nuovo album “Russian Roulette, ingresso con tessera) mentre martedì 18 novembre la band avrà l’onore di aprire alla rock band svedese degli Hardcore Superstar nella data toscana al The Cage di Livorno (biglietti in prevendita a 23€ www.ticketone.it), Via del Vecchio Lazzaretto 20, Livorno).

In entrambe le occasioni i J27 presenteranno i brani del nuovo mini-album “Regeneration”il terzo progetto dopo “Generazione Mutante” (Vrec, 2012) che vede la svolta della lingua inglese e la partecipazione straordinaria di Tracii Guns. Solo ai concerti della band è disponibile il cd “limited edition” (acquistabile anche online sullo store dell’etichetta www.vrec.it).

Il nuovo mini-album vede la band, ormai una realtà della musica hard rock italiana, confrontarsi con una manciata di nuovi brani in inglese tra cui il singolo “America Dreaming” con la partecipazione straordinaria di Tracii Guns, storico fondatore dei Guns n’ Roses (dall’unione con la band di Axl Rose deriva lo storico nome di GnR). Il brano è stato prodotto tra la Toscana e Los Angeles da Pietro Foresti, mixato da Rich Veltrop (System of a Down, David Coverdale) e Sylvia Massy e masterizzato da Joe Gastwirt.

Le altre canzoni del mini-album (7 brani in tutto) sono “Reflection”, “Dream of a Lifetime”, “Faces”, “Love is an Enemy”, “Another sense of Me”, brani sostanzialmente inediti nelle linee melodiche ma con le musiche riadattate sui singoli del precedente album “Generazione Mutante”. Bonus track anche la nuova versione di “Shout”, rifacimento hard rock della hit dei Tears for Fears.

I J27 sono una rock band toscana che prende il nome dalla maledizione che avrebbe colpito la musica rock creando il mito del “Club dei 27”, ovvero l’esclusiva cerchia dei grandi artisti del mondo della musica scomparsi all’età di 27 anni e che includono la lettera “J” nel loro nome.  I J27 suonano un rock’n’roll sanguigno di chiara ispirazione americana ma con testi in italiano ed ora anche in inglese. Vantano centinai di concerti tra cui l’esibizione al Pistoia Blues Festival 2013, le aperture a Marilyn Manson L.A. Guns, Skid Row, Tm Stevens, Pino Scotto e molti altri. L’attuale formazione è composta da: Marco Bertuccelli alla voce, Alex Sabadini e Massimiliano “Mamo”Giusti alle chitarre ed i nuovi ingressi Glenn Strange al basso (Death SS) e Antonio Inserillo alla batteria (Tossic, Death SS, Rhumornero).

NO COMMENTS

Leave a Reply