Home Musica Musica ∼ Eventi Serravalle Jazz, tra omaggi, premi e ospiti d’eccezione

Serravalle Jazz, tra omaggi, premi e ospiti d’eccezione

0 174
serravalle jazz 2016 Panoramica 29_08 Foto Giuseppe Marraccini
26/08/17
Serravalle Jazz, immancabile evento dell’estate musicale pistoiese torna, con un cartellone ricco di appuntamenti, da domani, domenica 27, fino al 30 agosto.  “Arrangiatevi!” è questo il nome scelto per la sedicesima edizione, proprio a sottolineare l’importanza dell’arrangiamento in un genere musicale così complesso e stimolante quale il jazz. Un genere che sta riscuotendo sempre più consensi e al quale si stanno avvicinando sempre più fruitori.

Quest’anno la rassegna – organizzata dalla Fondazione Caript in collaborazione con il Comune di Serravalle Pistoiese e calendarizzata tra gli eventi di Pistoia Capitale Toscana della Cultura 2017, avrà durata quattro giorni e vedrà esibirsi ospiti di richiamo nazionale e internazionale come Tullio De Piscopo (mercoledì 30), Nico Gori (martedì 29) e il Dust Trio formato da Michele Rabbia, Gianluca Petrella e Andy Sheppard (lunedì 28).

Per la prima serata il consueto concerto del Barga Jazz Ensemble sarà dedicato alla memoria di Frank Zappa, geniale chitarrista e compositore che deve la sua fama ai The Mothers Of Invention. Prima del Barga Jazz Ensemble si esibiranno Mauro Grossi (pianoforte), Matteo Scarpettini (percussioni) e Matteo Cammisa (percussioni). Da non perdere anche il primo dei quattro seminari che tutti i pomeriggi si terranno all’Oratorio della Vergine Assunta (a partire dalle ore 18): “Benedetti da Parker” a cura di Alessandro Agostinelli.

Anche quest’anno la giuria composta da Nico Gori, Alessandro Lanzoni, Massimo Morriconi, Stefania Scarinzi, Maurizio Tuci ha assegnato il Premio Renato Sellani, in ricordo del pianista marchigiano scomparso nel 2014. A ricevere il premio Sellani 2017 sarà Luigi Tronci, “erede di una grande famiglia di costruttori di organi che con è con la sua UFIP, produttrice di splendidi bronzi sonanti, punto di riferimento mondiale per batteristi e percussionisti, attivi in ogni genere musicale.”

Nei tre giorni del Serravalle Jazz, alle ore 18, all’Oratorio della Vergine, sarà possibile assistere ai seminari, piccoli laboratori in cui la conoscenza teorica del jazz si costruisce attraverso l’incontro informale con i protagonisti del jazz italiano. Il primo appuntamento (27 agosto)  sarà con la presentazione del libro “Benedetti da Parker” a cura dell’autore Alessandro Agostinelli, viaggio tra le vite di Charlie Parker – il leggendario Bird, padre fondatore del bebop e in generale del jazz moderno – e quella di Dean Benedetti, sassofonista italoamericano che ha collaborato per anni con Parker.  Lunedì 28 agosto seminario con Michele Raggia su “Quando le percussioni cantano”, che precederà l’esibizione serale di Rabbia con Sheppard e Petrella. “L’attualità delllo swing” invece l’argomento dell’incontro di Nico Gori e Maurizio Tuci nel pomeriggio del 29 agosto. Ultimo appuntamento, il 30 agosto, con un focus dedicato alla celebre azienda pistoiese – la Ufip – uno dei brand più conosciuti e diffusi nella musica internazionale: “Il metallo sonante della Ufip” che vedrà protagonisti Giampaolo Lazzeri, Presidente ANBIMA, e Stefano Ragni, musicologo.

L‘ingresso è libero e l’inizio dei concerti è fissato per le ore 21.

I concerti sono garantiti anche in caso di pioggia, ma si svolgeranno in sedi diverse, sempre comunque nel centro di Serravalle Pistoiese.

Il programma completo di Serravalle Jazz su www.fondazionecrpt.it

serravalle jazz 2017

 

NO COMMENTS

Leave a Reply