Home Musica Musica ∼ Eventi Roman Simović e l’orchestra Leonore interpretano Stravinskij e Prokofiev

Roman Simović e l’orchestra Leonore interpretano Stravinskij e Prokofiev

0 716
roman simovic mercoledì 23 marzo al teatro manzoni di pistoia

 

di Redazione

 

 

STAGIONE SINFONICA PROMUSICA 2015/2016

XII edizione, 28 novembre 2015 – 5 maggio 2016, Teatro Manzoni Pistoia

 

Mercoledì 23 marzo 2016, ore 21

STRAVINSKIJ E PROKOFIEV, I DUE GRANDI COMPOSITORI RUSSI

INTERPRETATI DA ROMAN SIMOVIĆ E L’ORCHESTRA LEONORE

ORCHESTRA LEONORE – FONDAZIONE PROMUSICA PISTOIA

ROMAN SIMOVIĆ – solista e direttore

Sergej Prokof’ev Concerto n. 2 in Sol minore per violino e orchestra Op. 63

Igor StravinskijPulcinella”, suite per orchestra
Sergej Prokof’ev Sinfonia n. 1 in Re maggiore Op. 25 “Classica”

Roman Simović, reduce dalle recenti incisioni come solista nei concerti per violino di Čajkovskij e Glazunov con Valery Gergiev e l’Orchestra Mariinskij, e come direttore dell’Orchestra d’archi della London Symphony,  a Pistoia domani, mercoledì 23 marzo (Teatro Manzoni, ore 21) , guiderà l’Orchestra Leonore per il quinto appuntamento della Stagione Sinfonica Promusica.

Il pluripremiato violinista sarà solista nel Concerto n. 2 per violino e orchestra di Prokof’ev, primo violino dell’Orchestra Leonore nella Suite da Pulcinella di Stravinskij e infine direttore nella Sinfonia Classica di Prokof’ev.

Stravinskij ebbe l’idea di comporre Pulcinella nella primavera del 1919, durante una passeggiata con il grande coreografo Diaghilev, che intendeva creare uno spettacolo su frammenti di musiche di Pergolesi. Di Pulcinella, opera capostipite della fase cosiddetta “neoclassica” di Stravinskij, l’autore scrisse: “Fu la mia scoperta del passato, uno sguardo all’indietro, la prima di molte avventure amorose in quella direzione”.

In effetti la suite(che fu eseguita per la prima volta nella forma di balletto con canto nel 1920 all’Opéra di Parigi diretta da Ernest Ansermet, e due anni più tardi a Boston, come suite per orchestra) dovette sembrare strana agli orecchi dei contemporanei, soprattutto perché scritta dall’artista che, con il modernismo “selvaggio” della Sagra della Primavera, aveva sconvolto Parigi.

roman simovic mercoledì 23 marzo al teatro manzoni di pistoiaDi questi stessi anni è la Sinfonia a cui lo stesso Prokof’ev diede il titolo di Classica, tra i lavori più amati e noti del compositore russo. Scritta per un’orchestra che si rifà all’organico del periodo classico (2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 2 corni, 2 trombe, timpani e archi), la Sinfonia, in perfetta linea con i dettami della nuova estetica neoclassica, si ispira alla grande tradizione della sinfonia classica e a modelli come Mozart e Haydn.

La prima avvenne il 21 Aprile 1918 a San Pietroburgo, diretta dallo stesso Prokof’ev.

Roman Simović – insieme al Direttore Musicale Daniele Giorgi ed Eleonora Matsuno, violinista dell’Orchestra Leonore – è stato inoltre tra i protagonisti del primo incontro del ciclo DIALOGHI SULLA MUSICA, questa volta dedicato al Violino Neoclassico: un’occasione per conversare di musica (e non solo) in un’atmosfera informale, conoscere da vicino i protagonisti della Stagione e scoprire aspetti curiosi dell’interpretazione musicale, degli strumenti e dei brani in programma oggi, martedì 22 marzo alle ore 18.30, al Saloncino della Musica di Palazzo De’ Rossi a Pistoia.

 

—————————–

NOTE BIOGRAFICHE

Roman Simović: primo violino della London Symphony Orchestra, suona un violino di Antonio Stradivari del 1709. Si è esibito sui palcoscenici più prestigiosi quali la Sala Bolshoi del Conservatorio Čajkovskij di Mosca, Mariinskij Hall di San Pietroburgo, Grand Opera di Tel-Aviv, Victoria Hall di Ginevra, Rudolfinum Hall di Praga, Barbican Hall di Londra, Art Centre di Seoul, Grieg Hall di Bergen, Rachmaninov Hall di Mosca.

Premiato in numerosi concorsi internazionali, come solista è apparso a fianco di orchestre di grande prestigio. Simović è anche un appassionato camerista ed è membro fondatore del Rubikon String Quartet.

Recentemente ha pubblicato due cd dirigendo l’Orchestra d’archi della London Symphony e i Concerti di Čajkovskij e Glazunov con Valery Gergiev e l’Orchestra Mariinskij.

______________

Orchestra Leonore – Fondazione Promusica Pistoia

Voluta e promossa dalla Fondazione Pistoiese Promusica, l’Orchestra Leonore nasce nel 2014 come espressione dell’idea precisa del fare musica insieme come atto di condivisione autentica, riunendo in questo obiettivo comune musicisti eccellenti attivi in prestigiosi ambiti cameristici e con esperienze in importanti orchestre europee (tra cui Lucerne Festival Orchestra, Berliner Philharmoniker, Accademia di Santa Cecilia, Mahler Chamber Orchestra, Chamber Orchestra of Europe, Orchestra Mozart, Sydney Symphony Orchestra) sotto la Direzione Musicale di Daniele Giorgi.

Parallelamente alla nascita dell’Orchestra Leonore, la Fondazione Promusica ha istituito il concorso “Listen 2.0” per l’assegnazione di borse di studio, grazie a cui i giovani musicisti hanno l’opportunità di partecipare ad un’importante esperienza formativa suonando nella Leonore al fianco di eccellenti professionisti.

 

I biglietti sono in prevendita alla biglietteria del Teatro Manzoni (0573 991609 – 27112), online su www.teatridipistoia.it e su www.boxol.it, circuito box office.

 

Info: www.fondazionepromusica.it

NO COMMENTS

Leave a Reply