Home Arte Arte ∼ Notizie Piero Tosi, un catalogo sulla mostra e un tour virtuale

Piero Tosi, un catalogo sulla mostra e un tour virtuale

0 1222
piero tosi allestimento mostra firenze

Prosegue fino all’11 gennaio 2015 nella Sala da ballo della Galleria del Costume di Palazzo Pitti, la mostra “Omaggio al Maestro Piero Tosi. L’arte dei costumi di scena dalla Donazione Tirelli”, che propone una quindicina di abiti di scena del maestro di Sesto Fiorentino. Da oggi l’esposizione si arricchisce di un libro, recante lo stesso titolo dell’esposizione, edito da Sillabe e che, attraverso vari contributi scritti e immagini suggestive, ne testimonia il fascino.

La mostra, inaugurata lo scorso  29  settembre nella sala da ballo della Galleria e che ha inteso festeggiare il conferimento al grande costumista Piero Tosi, del premio Oscar alla carriera e ricordare i 50 anni dalla nascita della Sartoria Tirelli, ha già ricevuto molti consensi e si è creato un clima di attesa verso la piccola pubblicazione, edita da Sillabe e curata da Caterina Chiarelli, a suo tempo già annunciata.

Aderendo all’allestimento progettato dall’architetto Mauro Linari, che richiama una rappresentazione teatrale, la composizione grafica di Laura Belforte, animata dalle foto a piena pagina di Antonio Quattrone, accompagna i testi che recano la firma, oltre che della Direttrice della Galleria del Costume, Caterina Chiarelli, di Cristina Acidini, Laura Felici, Moreno Bucci e Carlo Sisi. E trattandosi di costumi di scena non solo di opere teatrali, ma anche di film cinematografici, accanto all’immagine dell’abito disegnato da Tosi il libro reca un fotogramma della pellicola cui fa riferimento.

La presentazione della pubblicazione editoriale offre anche l’occasione di mostrare il percorso virtuale della Galleria del Costume realizzato dai giovani Massimo Leo e Gherardo Zannuccoli di Studio Logo, con il supporto di Rotary Club, Firenze Brunelleschi.

Questo tour attraverso le sale verrà inserito sul sito ufficiale del Polo Museale Fiorentino e consentirà ai visitatori lontani, di effettuare un percorso virtuale attraverso gli abiti in esposizione, mettendo a fuoco dettagli costruttivi e decorativi dei tessuti, così come di avere un’immagine globale dei singoli ambienti, dei quali viene messa in evidenza anche la decorazione dei soffitti.

NO COMMENTS

Leave a Reply