Home Arte Arte ∼ Eventi Uffizi e Galleria dell’Accademia, apertura straordinaria

Uffizi e Galleria dell’Accademia, apertura straordinaria

0 1004
uffizi firenze

di Redazione

Lunedì 5 gennaio 2015, prima apertura straordinaria per la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia, con orario d’apertura dalle 8.15 alle 18.50, e ingresso a pagamento.

Il biglietto d’ingresso degli Uffizi permetterà ai visitatori di accedere anche a tre esposizioni temporanee:

 

 

  • L’Amico rivisitato. Amico Aspertini e altri bolognesi” , nella Sala Detti del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi 

 

  • “Ieri. I musei. Allestimenti storici dei Musei fiorentini nelle immagini del Gabinetto fotografico”, Sala del Camino (esposta anche una fotografia del 1913 che ritrae la Gioconda di Leonardo da Vinci in esposizione nella Sala degli Autoritratti degli Uffizi, subito dopo il suo ritrovamento a Firenze che seguì il furto di due anni prima al Louvre di Parigi).

 

  • “Puro semplice e naturale nell’arte a Firenze tra Cinque e Seicento”, piano nobile, ala di ponente, ultimi giorni per visitare la mostra.

 

Apertura straordinaria anche per la Galleria dell’Accademia all’interno della quale è visibile, fino all’8 febbraio,  la mostra “L’Arnina di Lorenzo Bartolini. Il marmo ritrovato per Giovanni degli Alessandri”; inoltre è possibile ammirare anche il riallestimento delle tre sale bizantine del museo, con opere di Giotto, Giottino, Gaddi e Orcagna.

 

Lunedì 5 gennaio saranno aperti per turno anche:

Museo di San Marco (dalle 8.15 alle 13.50);

Chiesa e Museo di Orsanmichele (dalle 10 alle 17);

Villa medicea della Petraia (dalle 8.15 alle 16.30);

Villa medicea di Poggio a Caiano (dalle 8.15 alle 16.30);

Villa medicea di Cerreto Guidi (dalle 8.15 alle 16.30);

Cenacolo di Ognissanti (dalle 9 alle 12);

Cenacolo di Sant’Apollonia (dalle 8.15 alle 13.50);

Chiostro dello Scalzo (dalle 8.15 alle 13.50).

 

È possibile prenotare le visite nei musei chiamando il numero 055-294883 di Firenze Musei oppure, anche nei giorni festivi, collegandosi al sito web www.firenzemusei.it

 

 

NO COMMENTS

Leave a Reply