Home Arte Arte ∼ Eventi Notti di Poesia e omaggio a De Andrè

Notti di Poesia e omaggio a De Andrè

0 1086

Due importanti appuntamenti al via questa sera a Capalbio, la nota località della Maremma. Stasera, 19 luglio, a partire dalle ore 21,30 “Notti di Poesia” al Beat Club in Piazza Magenta.  Domani, 20 luglio, previsto l’omaggio a Fabrizio De Andrè in Piazza Magenta a partire dalle ore 21,20.

Due giorni di poesie, parole,  musica, grandi autori e interpreti per il festival di lettura e interpretazione poetica, allestito e diretto dal regista Silvio Peroni e dall’attore e doppiatore Stefano De Sando, realizzato in collaborazione con il Comune di Capalbio.

 

Protagonisti dell’undicesima edizione di Notti di Poesia saranno i versi degli autori della Beat Generation e quelli delle straordinarie “poesie” di Fabrizio De Andrè. Serate come sempre all’insegna della poesia e della musica interpretati da ospiti di eccezione.

 

Quest’anno, il viaggio è alla scoperta della vita sulla strada, del sesso liberato dai pregiudizi, della droga, dei valori collettivi della “gioventù bruciata”. Sul palco a raccontare i versi di Jack Kerouac, Lawrence Ferlinghetti, Gregory Corso ci saranno Marina Tagliaferri, Monica Menchi, Angelo Maggi, Emanuele Salce accompagnati dalle note di Emanuela Orfanò (voce)e Dario Rosciglione (contrabbasso).

 

 

 

Nella serata del 20 luglio il viaggio prosegue con “Storia di un impiegato”. Omaggio a Fabrizio De Andrè, ispirato dal legame di Faber con Fernanda Pivano, signora della Beat Generation. Sul palco Dario Rosciglione (contrabbasso), Andrea Di Cesare (violino), Giandomenico Anellino (chitarra solista), Giuseppe Tortora (violoncello) Stefano De Sando (voce – chitarra) e con Monica Menchi e Lavinia Origoni per ricordare il grande De Andrè che amava scoprire il fondo delle cose, trovare il colore autentico della realtà umana fatta anche di miseria, di tristezza, di inutili attese e disattese promesse. In questa cornice vivono i personaggi di Fabrizio e la poetica di ogni suo brano: Via del campo, Bocca di rosa, Un giudice, Via del campo, Città vecchia, Carlo Martello.

 

 

 

Beat Club e Storia di un impiegato. Omaggio a Fabrizio De Andrè: tutt’altro che gioventù bruciata

 

serata capalbio

NO COMMENTS

Leave a Reply