Home Arte Arte ∼ Eventi Giorgio Morandi, per la prima volta in mostra in Corea

Giorgio Morandi, per la prima volta in mostra in Corea

0 3541
morandi mostra in corea

di Redazione

Giorgio Morandi: Dialogo con Morandi

20 novembre 2014 – 25 febbraio 2015

National Museum of Modern and Contemporary Art di Deoksugung (Corea)

 

Il National Museum of Modern and Contemporary Art coreano ospiterà per la prima volta un folto numero di opere di Giorgio Morandi (1890-1964). In totale saranno esposte circa 40 opere, tra pitture ad olio, acquerelli, disegni e incisioni accuratamente selezionate e provenienti dal Museo Morandi di Bologna. Le opere fanno parte della maturità artistica di Morandi (1940 – 1960) ed evidenziano l’abilità dell’artista bolognese nel raffigurare oggetti di uso comune

giorgio morandi artista

Giorgio Morandi

e paesaggi. Finalità dell’esposizione è quella di mettere a confronto l’arte italiana e l’arte coreana del XX secolo, e sottolineare l’importanza di Morandi, artista in grado di porsi tra l’arte Orientale, la cui peculiarità è data dall’attenzione alla spiritualità, e l’arte Occidentale la cui attenzione principale è rivolta alla materia. Giorgio Morandi dunque, pone le basi per una interessante discussione artistica.

Natura morta

Per Morandi che è anche descritto come un “pittore di bottiglie” , le nature morte sono il mezzo attraverso il quale esplorare e definire la pittura e indagare l’essere e l’esistenza. Morandi mette insieme bottiglie di varie forme e dimensioni, ricercandole nei mercatini e rimuovendo le etichette, in modo da privarle della loro oggettività e spingere chi osserva a porsi domande e interrogarsi.

Conchiglie

Le sue pitture di conchiglie indicano l’interesse per tematiche e forme che vanno oltre gli oggetti della quotidianità. Le conchiglie infatti permettono a Morandi di confrontarsi con forme barocche, irregolari e spirali.

Fiori

I dipinti con fiori di Morandi sembrano vibrare grazie all’uso di tonalità sensuali e la texture fragile, come seta. Splendide le sfumature innocenti del bianco perlato, del rosa e del verde. Giorgio-Morandi fiori

Paesaggi

Come le nature morte, anche i paesaggi di Morandi mostrano la predilezione per forme semplificate, drastici contrasti di luce e studiate orchestrazioni di colore che si fa sempre più vibrante e seducente.

​Accanto alle opere di Morandi, sono esposte e messe a confronto opere di artisti coreani contemporanei al pittore bolognese e artisti coreani moderni che traggono ispirazione dallo stesso Morandi o che comunque dipingono in modo simile: To Sang-bong (1902-1977), Oh Ji-ho (1905-1982), Kim Whan-ki (1913-1974), Park Soo-keun (1914-1965), Kim Ku-lim (1936- ), Choi In-soo (1946- ), Sul Won-gi (1951- ), Ko Young-hoon (1952- ), Kang Mi-sun (1961- ), Shin Mee-kyoung (1967-), Hwang Hae-sun (1969- ), Lee Yoon-jean (1972- ) e Jeong Bo-young (1973- ).

giorgio morandi, natura morta

NO COMMENTS

Leave a Reply